della ferula

Dal 1 Settembre 2011 al 3 Settembre 2011

assemblaggi della ferula
a cura dell’artigiano Saverio Gramegna


Saverio Gramegna è un coltivatore di funghi che ha vissuto a Franchini per diverso tempo e ha imparato a realizzare “scranni” in ferula da suo padre: si trattava di un’attività molto comune per chi viveva sulla Murgia, portata avanti soprattutto nel periodo invernale, quando nevicava ed era impossibile dedicarsi alle attività contadine.

Lo “scranno” è uno sgabello ottenuto dall’assemblaggio di pezzi in ferula uniti tra loro attraverso l’inserimento di rami di mandorlo. Veniva utilizzato principalmente come sgabello utile alla mungitura. La ferula, pianta selvatica che cresce sulla Murgia, stando alla mitologia greca, è anche quel fusto secco di cui Prometeo si munì per rubare il fuoco agli dei e donarlo all’uomo.

Nel laboratorio si apprenderà il processo tradizionale utiizzato per la realizzazione degli “scranni”, dalla raccolta dei materiali al trattamento da applicare, al fine di sperimentarne nuovi usi e combinazioni.

§

 

Assembly of ferula wood stools with Saverio Gramegna, from Altamura, Bari.